martedì 28 febbraio 2012

This Place is Empty

Le mani di Keith Richards e relativi anelli
Questa è, secondo me,  una delle più belle canzoni d'amore scritte da Keith Richards che per l'occassione abbandona la posa del duro per assumere quella del marito innamorato. Infatti è stato ispirato, nel testo e nella musica, dalla mancanza della moglie durante una giornata passata a casa da solo.

La canzone è stata pubblicata, nel 2005, dai Rolling Stones sull'album "A Bigger Bang". Ma, secondo me,  il pezzo è di fatto tutto di Richards anche se accreditato anche a Jagger.

Nella versione studio, Keith non si limita a suonare la chitarra, ma anche il pianoforte ed il basso, mentre Jagger si cimenta con la chitarra slide. Alla batteria troviamo Charlie Watts anche se in un primo momento era suonata dallo stesso Mick Jagger.

The Rolling Stones - This Place is Empty:
(sottotitolata in spagnolo perchè l'unica versione studio che ho trovato in rete)

4 commenti:

  1. Quelle dita nodose come rami vecchi, sono più impressionanti della canzone. Incredibile pensare che cosa sono capaci di fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le mani di un artigiano, deformate dall'artrosi, ma affascinanti.

      Elimina
  2. So che verrò tacciata di eresia da queste parti così Stones partigiane ma le mani (impressionanti forse più per gli anelli che per l'artrosi) di Richards mi ricordano quelle dei personaggi cantati da Davide van des Froos nelle sue ballate........
    Sulla canzone, il testo, scarno e ripetitivo ha ben poco di romantico ma ho anche capito che questo tipo di lettura dipende molto dal mood che si sta vivendo al momento dell'ascolto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il mood giusto bastano due parole per comunicare un'emozione.

      Elimina